AVVISO - OBBLIGO COMUNICAZIONE PEC


OBBLIGATORIETÀ ISCRIZIONE

Si ricorda che, in base alla legge 3/18 “Delega al Governo in materia di sperimentazione clinica di medicinali nonché disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della salute”, l’iscrizione all’Ordine Professionale è obbligatoria per tutti i professionisti che esercitano la professione sanitaria e che nell’esercizio della professione senza iscrizione si configura il reato di  esercizio abusivo della professione sia nell’ambito di attività libero professionale, che nell’ambito di rapporti di lavoro dipendente subordinato pubblico o privato. Diversamente si incorre nelle sanzioni di cui all’art. 348 cp che è stato sostituito ed oggi così recita:Chiunque abusivamente esercita una professione per la quale è richiesta una speciale abilitazione dello Stato è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da euro 10.000 ad euro 50.000. La condanna comporta ……omissis…. altresì la interdizione da uno a tre anni dalla professione o attività regolarmente esercitata ………….omissis”.

In merito alle conseguenze civili si sottolinea inoltre che, l’attività professionale svolta in mancanza di iscrizione è priva di riconoscimento contrattuale e di tutela, mentre in ipotesi di procurati danni a terzi, la richiesta di risarcimento nei tuoi confronti sarebbe inevitabile, senza possibilità alcuna di difesa.


 

E' possibile chiedere al proprio Ordine di appartenenza:

ATTESTATO ECM - documento  viene emesso su RICHIESTA del professionista sanitario iscritto, senza BOLLO, attestante i crediti acquisiti dal professionista sanitario per il triennio. E' possibile ritirare detta attestazione   personalmente o tramite DELEGA (purchè il delegato sia in possesso della RICHIESTA di attestazione e fotocopia del documento del delegante).

CERTIFICAZIONE ECM - documento nel quale si certifica che il professionista iscritto ha assolto al fabbisogno formativo ecm relativo al triennio - viene emesso in BOLLO (da €16,00) su RICHIESTA da effettuarsi in BOLLO (da €16,00). Detto certificato viene rilasciato solo a triennio concluso. E' possibile ritirare detto certificato personalmente o tramite DELEGA (purchè il delegato sia in possesso della RICHIESTA del certificato e fotocopia del documento del delegante). Si ricorda che tale certificato non può essere prodotto agli organi della Pubblica Amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi.

22/03/2019

Approvato dalla Commissione ECM e pubblicato sul sito Agenas, il nuovo Manuale sulla formazione continua del professionista sanitario contiene la disciplina stabilita dalla stessa Commissione applicabile al professionista sanitario.

Il Manuale è completato da 12 Allegati riportanti la modulistica da utilizzare per attestazioni sui crediti conseguiti, per fare domanda di riconoscimento dei crediti (a seconda delle attività in cui sono stati maturati) e per ottenere gli esoneri dall'obbligo ECM nei casi disciplinati dalla normativa. L’obbligo formativo - spiega una nota della Fnovi- è triennale: per il triennio 2017-2019 è pari a 150 crediti formativi.

Il Manuale introduce importanti novità sulla normativa dell’ECM ed è scaricabile cliccando qui.

Gli allegati del Manuale del professionista, insieme al Manuale nazionale di accreditamento per l’erogazione di eventi ECM, sono consultabili nella sezione ECM del sito Age.Na.S. a questo link.

23/07/2018 - Dossier Formativo

La FNOPI ha pubblicato il video Spot e le guide sull'utilizzo del Dossier Formativo individuale e di Gruppo realizzate dal gruppo di lavoro sul Dossier formativo della Commissione Nazionale ECM.

Si tratta di uno strumento che consente al singolo professionista di creare un’agenda formativa personalizzata in base al proprio fabbisogno, nonché di essere parte di un percorso di gruppo che aiuti la crescita professionale in una logica di lavoro di squadra, coniugando bisogni professionali dell’individuo, esigenze del gruppo e necessità dell’organizzazione

Di seguito il link alla news ecm

http://www.fnopi.it/attualita/commissione-nazionale-formazione-continua-online-sul-sito-agenas-video-e-guide-sul-dossier-formativo-ecm-id2436.htm.

13/03/2018 - Dossier Formativo

Si comunica che, per l'implementazione del Dossier Formativo valido per il triennio 2017-2019, la Commissione nazionale per la formazione continua, nel corso della riunione del 14 dicembre 2017, ha approvato una delibera di modifica della precedente regolamentazione del 4 novembre 2016.
Si ricorda che la possibilità di programmare la formazione attraverso l'utilizzo del Dossier Formativo riguarda tuti i professionisti sanitari ed i loro rispettivi gruppi di appartenenza, quali le Aziende sanitarie pubbliche e private, gli Ordini e le rispettive Federazioni nazionali.
Di seguito potrete trovare i testi vigenti dell'ultima delibera di modifica e la versione aggiornata della precedente.

ECM: le nuove regole per i professionisti

 

Entro dicembre 2022 i professionisti infermieri (come gli altri professionisti sanitari) devono rispettare gli obblighi di acquisizione dei crediti formativi ECM per il triennio 2020-2022 (150 crediti nel triennio al netto di eventuali esenzioni come ad esempio quelle subentrate durante la pandemia con la legge 41/2020 in cui si prevede che per i sanitari impegnati nell’emergenza COVID i 50 crediti da acquisire nell’anno 2020 come quota annuale del fabbisogno dei 150 crediti relativi al triennio 2020-2022 si intendano in ogni caso maturati).

Chi non lo ha ancora fatto potrà regolarizzare la propria posizione grazie a una serie di opportunità gratuite che vengono offerte agli infermieri.

Ogni professionista può visualizzare la propria posizione dal sito CoGeAPS (Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie): https://application.cogeaps.it  accedendo con SPID/CIE.

La FNOPI mette a disposizione di tutti i professionisti una serie di corsi FAD utili a colmare -gratuitamente –  l’eventuale divario. I corsi possono essere visualizzati e raggiunti da questo LINK.

Sempre la Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche ha realizzato a favore della formazione infermieristica anche il “Dossier formativo di Gruppo”. Per gli infermieri si traduce in un accesso immediato alla formazione continua nel triennio di riferimento, nell’aggiornamento delle competenze e lo sviluppo professionale secondo un percorso formativo coerente con il proprio profilo professionale e con la visione della Federazione Nazionale. Il  progetto  “Dossier formativo di Gruppo della Federazione Nazionale delle Professioni Infermieristiche” consente agli iscritti di ottenere subito 30 crediti ECM per il triennio 2020-2022,  ha come obiettivo quello di realizzare le politiche professionali in grado di sensibilizzare infermieri e infermieri pediatrici a considerare il sistema ECM, oltre un obbligo giuridico e deontologico, anche una grande occasione di crescita professionale. Per ciascun triennio ogni professionista potrà essere titolare di un proprio Dossier Formativo Individuale (DFI) e, allo stesso tempo, essere componente di uno  o piu Dossier Formativi di Gruppo (DFG), il bonus previsto ( riduzione dell’obbligo  formativo) verrà attribuito una sola volta, al verificarsi  del soddisfacimento del primo Dossier.

A questo link le informazioni più approfondite “Dossier formativo di gruppo”: ECM coordinata a livello nazionale e 30 crediti per il 2020-2022 (fnopi.it)

A questo link la guida Agenas-CoGeAPS per il dossier formativo individuale: https://www.agenas.gov.it/images/agenas/ECM/Guida_utente_df_individ.pdf

A questo link la guida Agenas-CoGeAPS per il dossier formativo di gruppo:
https://www.agenas.gov.it/images/agenas/ECM/Guida_utente_df_gruppo.pdf

Tra tre mesi esatti, quindi, i professionisti che non avranno raggiunto il numero di crediti ECM previsto dalla legge dovranno render conto del mancato rispetto dell’obbligo formativo agli Ordini di appartenenza e le sanzioni previste possono andare dall’avvertimento alla sospensione, oltre a una serie di ulteriori conseguenze che possono arrivare anche alla radiazione, secondo la normativa prevista già dal 2010 a livello nazionale.

Alle sanzioni tradizionali, si aggiunge poi la previsione della legge 233/2021 (art. 38 bis) in cui si indica che dal triennio 2023-2025 l’efficacia delle polizze assicurative stipulate in base alla legge 24/2017 (responsabilità professionale) è condizionata dall’assolvimento di almeno il 70% dell’obbligo formativo individuale del triennio.

 
Logo Agenas E.C.M
 
 

La Commissione Nazionale Formazione Continua nella riunione dell'8 giugno 2022 ha dato mandato al Co.Ge.A.P.S di procedere al riconoscimento del bonus ECM di cui all'art. 5 bis D.L. 19 maggio 2020 n. 34, convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2020, n. 77.

In particolare, il Co.Ge.A.P.S, entro il 31/07/2022, procederà all'applicazione automatica della riduzione di 1/3 dell'obbligo formativo individuale triennale 2020/2022 nei confronti di tutti i professionisti sanitari sottoposti all'attività di formazione continua in medicina.
Tale bonus sarà visualizzabile all'interno della propria area riservata presente nel portale del Co.Ge.A.P.S (accesso esclusivamente tramite SPID).

Lo spostamento dei crediti ECM atto a colmare il debito formativo relativo ai trienni 2014-2016 e 2017-2019 potrà avvenire entro il 30 giugno 2022. Lo ha stabilito la Commissione nazionale Ecm, che lo scorso 14 dicembre ha adottato una nuova delibera in materia di assolvimento dell’obbligo formativo.

Prorogato spostamento crediti ECM per recupero debito formativo

Ai fini del recupero del debito formativo pregresso relativo ai trienni 2014-2016 e 2017-2019 è consentito ai professionisti sanitari di effettuare sul portale Co.Ge.A.P.S. lo spostamento dei crediti ECM acquisiti tramite la partecipazione ad eventi con “data fine evento” al 31 dicembre 2021 entro il 30 giugno 2022.

È la principale novità contenuta nella delibera, datata 14 dicembre 2021, con la quale Agenas accoglie, di fatto, tutte le perplessità dei professionisti sanitari sulle tempistiche di caricamento e riconoscimento crediti sul portale Co.Ge.A.P.S. (si ricorda che i Provider hanno 90 giorni di tempo dalla conclusione dell'evento per la trasmissione del rapporto all'ente accreditante e per dare così la possibilità di spostare i crediti necessari da un triennio all'altro).

Come trasferire i crediti ECM?

Per spostare i crediti ECM è necessario accedere al portale Co.Ge.A.P.S.; non serve registrarsi, ma dal 1° ottobre 2021 è necessario essere in possesso di SPID.

Si possono spostare il 100% dei crediti ECM previsti dal proprio obbligo formativo al netto di esoneri, esenzioni ed eventuali altre riduzioni.

Per i professionisti che, per il recupero del debito formativo relativo al triennio 2014-2016, non si sono avvalsi della facoltà di cui al par. 3.7 del Manuale sulla formazione continua del professionista sanitario - prosegue la delibera - il Co.Ge.A.P.S. procede d’ufficio a trasferire i crediti utili al raggiungimento della certificabilità nel triennio 2014-2016, a patto che nel triennio 2017-2019 i professionisti interessati abbiano conseguito crediti in eccedenza rispetto a quelli necessari all’assolvimento dell’obbligo formativo individuale.

Nel caso di partecipazioni non trasmesse dai Provider e ancora mancanti sul portale Co.Ge.A.P.S, i professionisti potranno inoltrare dovuta segnalazione solo una volta decorso il termine di 90 giorni dalla data di fine evento pianificata dal Provider.

Nel rispetto della normativa vigente la Federazione ha attivato la procedura di accesso tramite SPID alla piattaforma FADINMED, sulla quale sono disponibili i corsi FAD ECM della FNOPI.

A partire dal 1° febbraio 2022 si potrà accedere alla piattaforma sia con il sistema tradizionale (costituito dalle credenziali ID e PIN) che con l’identità SPID o attraverso carta d’identità elettronica (CIE 2.0 e 3.0). Saranno quindi mantenuti entrambi i sistemi al fine di procedere gradualmente al cambiamento.

Dal 1° maggio 2022 invece l’accesso alla Piattaforma avverrà solo tramite il canale SPID / CIE 2.0 e 3.0, togliendo la possibilità di accesso tradizionale con le credenziali.

9 crediti ECM per Infermieri/Infermieri Pediatrici 

Max 100 Persone

Per iscriversi al Corso ECM è necessario collegarsi sulla piattaforma del Provider PEGASO LAVORO accedendo al seguente link diretto e seguire le istruzioni allegate:

https://www.pegasolavoro.eu/corsi/1323_nuove-frontiere-la-telemedicinatra-realta-e-futuro.html

Nel caso si trattasse del vostro PRIMO ACCESSO, il sistema vi chiederà una registrazione che sarà memorizzata per ogni altro corso a cui vogliate partecipare.

Il Corso Ecm si terrà presso la "Sala ex Infermeria" Via San Tommaso d'Aquino, 1, 04015 Priverno LT , il giorno 11 dicembre 2021, quota di partecipazione (pranzo incluso):  ISCRITTI OPI DI LATINA IN REGOLA CON IPAGAMENTI DELLA TASSA DI ISCRIZIONE:10,00€ (COMPRENSIVO DI PRANZO), ALTRI PARTECIPANTI: 30,00€ (COMPRENSIVO DI PRANZO)

Relatori:

Prof. G. Raimondi, Dott. N. Marchitto, Dott. L. Barsi, Dott.ssa S. Andreadi,Dott. Sabrina Melpignano, Dott.ssa S. Taurisano Dott. A. Di Lelio, Dott.  Dott A. Pannozzi, Dott.ssa M. Guarda. Patrocinio concesso: Università La Sapienza e Comune di Priverno

Locandina Corso ecm 11.12.2021, modalità di iscrizioni (tutte le info sono riportate nel precedente testo)Locandina Corso ecm 11.12.2021, modalità di iscrizioni (tutte le info sono riportate nel precedente testo)

 

COGEAPS - CONSORZIO GESTIONE ANAGRAFICA PROFESSIONI SANITARIE - ADOZIONE MODELLO SPID (SISTEMA PUBBLICO IDENTITA' DIGITALE)

 

I professionisti sanitari quindi in possesso dello SPID (Sistema Pubblico Identità Digitale) e/o della CIE (Carta di Identità Elettronica) potranno accedere all’area riservata del Consorzio.
Per garantire la funzionalità del sistema, in modo da consentire ai Professionisti sanitari che non hanno i sistemi di identificazione digitale, sarà mantenuta attiva anche la modalità di identifica-zione attualmente in uso tramite login (username e password), ma solo fino al 30 giugno 2021.

 

Si allegano:

  1. circolare FNOPI
  2. Nota Cogeaps

Sottocategorie

Consiglio Europeo degli Enti Regolatori delle Professioni InfermieristicheUS National Library of Medicine-National Institutes of HealthEnte Nazionale di Previdenza e Assistenza della Professione InfermieristicaFederazione Nazionale Ordini Professioni InfermieristicheMinistero della saluteAgenzia Nazionale per i Servizi Sanitari RegionaliFacebook Ordine