AVVISO - OBBLIGO COMUNICAZIONE PEC


OBBLIGATORIETÀ ISCRIZIONE

Si ricorda che, in base alla legge 3/18 “Delega al Governo in materia di sperimentazione clinica di medicinali nonché disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della salute”, l’iscrizione all’Ordine Professionale è obbligatoria per tutti i professionisti che esercitano la professione sanitaria e che nell’esercizio della professione senza iscrizione si configura il reato di  esercizio abusivo della professione sia nell’ambito di attività libero professionale, che nell’ambito di rapporti di lavoro dipendente subordinato pubblico o privato. Diversamente si incorre nelle sanzioni di cui all’art. 348 cp che è stato sostituito ed oggi così recita:Chiunque abusivamente esercita una professione per la quale è richiesta una speciale abilitazione dello Stato è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da euro 10.000 ad euro 50.000. La condanna comporta ……omissis…. altresì la interdizione da uno a tre anni dalla professione o attività regolarmente esercitata ………….omissis”.

In merito alle conseguenze civili si sottolinea inoltre che, l’attività professionale svolta in mancanza di iscrizione è priva di riconoscimento contrattuale e di tutela, mentre in ipotesi di procurati danni a terzi, la richiesta di risarcimento nei tuoi confronti sarebbe inevitabile, senza possibilità alcuna di difesa.


 

 Il diritto di accesso civico è una delle più importanti novità introdotte dal d.lgs. n. 33/2013 e poi modificate dal d.lgs. 97/2016 con la previsione dell’accesso civico generalizzato. Tale norma, in particolare, prevede, al comma 1, l’accesso civico relativo ai dati, documenti e informazioni che l’amministrazione ha l’obbligo di pubblicare sul sito web. L’art. 5, comma 2, invece, concerne il cosiddetto accesso generalizzato, attivabile da chiunque e avente ad oggetto tutti dati e i documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, fatti salvi i limiti previsti dall’art. 5-bis del D. Lgs. 33/2013 (introdotto dal D. Lgs. 97/2016). In particolare:

ACCESSO CIVICO SEMPLICE art. 5 D.LGS. 33/2013

COS'È’: L’accesso civico semplice è il diritto di chiunque di richiedere documenti, informazioni o dati oggetto di pubblicazione obbligatoria, nei casi in cui sia stata omessa la loro pubblicazione

PROCEDIMENTO: le istanze vanno compilate preferibilmente utilizzando l’apposito modulo messo a disposizione in calce e inoltrate telematicamente al Responsabile per la prevenzione della corruzione e della trasparenza – RPCT [Dott. Vincenzo D'Auria], all’indirizzo di posta elettronica indicata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure all’indirizzo PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (SOLO da indirizzi PEC); per informazioni, i recapiti telefonici sono i seguenti 0773601367 (negli orari di apertura al pubblico rinvenibili nella sezione CONTATTIt). Le richieste non devono essere motivate e, se compilate adeguatamente e compiutamente in ogni parte, verranno evase nel termine massimo di 30 giorni. In caso di inerzia, il titolare del potere sostitutivo è il consigliere Dott. Maurizio Vargiu.

 

ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO art. 5 D.LGS. 33/2013

COS'È’: L’accesso civico generalizzato è il diritto di chiunque ha diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi del D.lgs. n. 33/2013

PROCEDIMENTO: le istanze vanno compilate preferibilmente utilizzando l’apposito modulo messo a disposizione in calce e inoltrate telematicamente alla Segreteria dell’ente, all’indirizzo di posta elettronica indicata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure all’indirizzo PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (SOLO da indirizzi PEC) per informazioni, i recapiti telefonici sono i seguenti 0773601367 (negli orari di apertura al pubblico rinvenibili nella sezione CONTATTI). Le richieste non devono essere motivate e, se compilate adeguatamente e compiutamente in ogni parte, verranno evase nel termine massimo di 30 giorni.

Modulistica

Richiesta di accesso civico SEMPLICE

Richiesta di accesso civico GENERALIZZATO

Richiesta di riesame – accesso civico generalizzato

Richiesta di riesame del controinteressato – accesso civico generalizzato

Opposizione del controinteressato -richiesta di accesso civico generalizzato

 

 

Regolamenti accesso civico (generalizzato e non):

Regolamento sul diritto di accesso civico (semplice e generalizzato)OPI Latina