AVVISO - OBBLIGO COMUNICAZIONE PEC


OBBLIGATORIETÀ ISCRIZIONE

Si ricorda che, in base alla legge 3/18 “Delega al Governo in materia di sperimentazione clinica di medicinali nonché disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della salute”, l’iscrizione all’Ordine Professionale è obbligatoria per tutti i professionisti che esercitano la professione sanitaria e che nell’esercizio della professione senza iscrizione si configura il reato di  esercizio abusivo della professione sia nell’ambito di attività libero professionale, che nell’ambito di rapporti di lavoro dipendente subordinato pubblico o privato. Diversamente si incorre nelle sanzioni di cui all’art. 348 cp che è stato sostituito ed oggi così recita:Chiunque abusivamente esercita una professione per la quale è richiesta una speciale abilitazione dello Stato è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da euro 10.000 ad euro 50.000. La condanna comporta ……omissis…. altresì la interdizione da uno a tre anni dalla professione o attività regolarmente esercitata ………….omissis”.

In merito alle conseguenze civili si sottolinea inoltre che, l’attività professionale svolta in mancanza di iscrizione è priva di riconoscimento contrattuale e di tutela, mentre in ipotesi di procurati danni a terzi, la richiesta di risarcimento nei tuoi confronti sarebbe inevitabile, senza possibilità alcuna di difesa.


 

Foto Lia Pulimeno

 

La morte di Ausilia Pulimeno lascia un grande vuoto nel mondo della Sanità.

E’ un momento di grande tristezza per la scomparsa prematura di una vera infermiera, una guida per la comunità infermieristica, una donna e professionista esemplare, protagonista di una lunga carriera infermieristica, sia sul versante dell’assistenza che della formazione e della rappresentanza ordinistica. Dal 2014 al 2020, ha ricoperto la carica di presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Roma, l’Ordine più grande d’Italia per numero di iscritti, all’interno del quale ha sempre avuto ruoli di primo piano, essendo anche tra gli ideatori del Centro di Eccellenza per la Cultura e la Ricerca Infermieristica (CECRI), di cui dirigeva il Polo dell’Istruzione.
Anche per la Federazione nazionale ha fatto parte prima del Collegio dei Revisori dei Conti, per poi diventarne vicepresidente nazionale fino al 2021.

L’Opi di Latina insieme a Tutti gli infermieri italiani si stringono alla sua famiglia.

I funerali avranno luogo quest’oggi, 20 giugno alle ore 14 – parrocchia di Santa Bernadetta – Viale Ettore Franceschini 40, Roma.

Dalle 11 alle 13, sarà possibile renderle omaggio in camera ardente al policlinico Gemelli.

Consiglio Europeo degli Enti Regolatori delle Professioni InfermieristicheUS National Library of Medicine-National Institutes of HealthEnte Nazionale di Previdenza e Assistenza della Professione InfermieristicaFederazione Nazionale Ordini Professioni InfermieristicheMinistero della saluteAgenzia Nazionale per i Servizi Sanitari RegionaliFacebook Ordine