AVVISO - OBBLIGO COMUNICAZIONE PEC


OBBLIGATORIETÀ ISCRIZIONE

Si ricorda che, in base alla legge 3/18 “Delega al Governo in materia di sperimentazione clinica di medicinali nonché disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della salute”, l’iscrizione all’Ordine Professionale è obbligatoria per tutti i professionisti che esercitano la professione sanitaria e che nell’esercizio della professione senza iscrizione si configura il reato di  esercizio abusivo della professione sia nell’ambito di attività libero professionale, che nell’ambito di rapporti di lavoro dipendente subordinato pubblico o privato. Diversamente si incorre nelle sanzioni di cui all’art. 348 cp che è stato sostituito ed oggi così recita:Chiunque abusivamente esercita una professione per la quale è richiesta una speciale abilitazione dello Stato è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da euro 10.000 ad euro 50.000. La condanna comporta ……omissis…. altresì la interdizione da uno a tre anni dalla professione o attività regolarmente esercitata ………….omissis”.

In merito alle conseguenze civili si sottolinea inoltre che, l’attività professionale svolta in mancanza di iscrizione è priva di riconoscimento contrattuale e di tutela, mentre in ipotesi di procurati danni a terzi, la richiesta di risarcimento nei tuoi confronti sarebbe inevitabile, senza possibilità alcuna di difesa.


 

Seleziona un articolo da leggere

 
⏰ Da oggi si aprono gli Stati Generali della professione #infermieristica.
📣 Partiranno con una consultazione pubblica e trasparente rivolta a tutti i 456.000 #infermieri italiani.
➡ Leggi il comunicato 🔎 https://bit.ly/3LxIIqa

Gentili,
si informa che il fondo di solidarietà #NoiConGliInfermieri non sarà più attivo dopo il 31 dicembre 2021.
Il progetto, nato nell'aprile 2020 con uno stanziamento iniziale di 300mila euro in favore degli infermieri più duramente colpiti dal Covidid-19 e delle loro famiglie, ha consentito di raccogliere - grazie alla generosità di aziende, associazioni, cittadini - la cifra di 6.104.293,64 euro.
Di questi, 4 milioni sono già stati erogati ai beneficiari delle circa 5mila domande di contributo finora evase dagli uffici.
Tutte le restanti richieste pervenute nei termini precedentemente indicati (circa 2mila) sono attualmente in fase di valutazione. Verranno liquidate nel 2022 solo quelle correttamente presentate e positivamente valutate secondo quanto prescritto dal regolamento.
Dal 1° gennaio 2022, dunque, non sarà possibile più presentare nuove domande, né effettuare donazioni.
Resta, tuttavia, aperta la possibilità di prendere in esame le richieste di contributo avanzate dai familiari degli infermieri deceduti che non abbiano già contattato la Federazione in precedenza. A loro, verrà garantito un supporto telefonico e, previo primo contatto, sarà inoltrata la modulistica da compilare, salvo esaurimento fondi.

Circolare FNOPI 144/21 del 30.12.2021

“Si informano tutti gli iscritti che:


Il decreto-legge 172 del 26 novembre 2021 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 26/11/2021 (entrato n vigore il 27/11/2021) dispone l’obbligo per gli esercenti le professioni sanitarie della vaccinazione anti-SARS – COV-2 e a partire dal 15 dicembre 2021 della somministrazione della terza dose di richiamo successiva al ciclo vaccinale primario.
Il Decreto ha sostituito l’art. 4 del DL 44/2021 del 1/4/2021 attribuendo agli Ordini la funzione di accertamento del rispetto dell’obbligo vaccinale. Gli ordini opereranno tale verifica in modo automatizzato avvalendosi del sistema della Piattaforma Nazionale DGC.
Il Decreto prevede espressamente che nel caso in cui la Piattaforma indichi la mancata effettuazione della vaccinazione (anche con riferimento alla dose di richiamo), l’Ordine inviti l’iscritto a produrre la documentazione comprovante: l’effettuazione della vaccinazione, l’attestazione del Medico di Medicina Generale relativa all’omissione o al differimento della stessa, ovvero la presentazione della richiesta di vaccinazione da eseguirsi comunque entro il termine non superiore a venti giorni dalla ricezione dell’invito, ovvero l’insussistenza dei presupposti per l’obbligo vaccinale.
L’ Ordine qualora accerti il mancato adempimento dell’obbligo vaccinale - anche con riguardo alla dose di richiamo - -eve adottare l'atto di accertamento dell'inadempimento dell'obbligo vaccinale con natura dichiarativa, non disciplinare, che determina l'immediata sospensione dall'esercizio delle professioni sanita-rie ed è annotata nel relativo Albo professionale. Del mancato adempimento dell’obbligo vaccinale viene data comunicazione alla Federazione nazionale e al datore di lavoro. La sospensione è efficace fino alla comunicazione da parte dell’iscritto dell’avvenuta vaccinazione a seguito della quale l’Ordine provvederà alla revoca della sospensione. Per i professionisti sanitari che si iscrivono per la prima volta all’Ordine è d’obbligo allegare alla domanda di iscrizione il certificato di avvenuta vaccinazione.
Si segnala inoltre che in virtù di quanto previsto dal DL 172/2021 l’Ordine ha adottato nuovo modello di privacy reperibile al link Sezione Privacy



La FNOPI, nell'ottica di garantire una più ampia offerta formativa in modalità FAD e-learning, agli iscrittiin collaborazione con Cast Education, rende disponibile fino al 31/12/2021, salvo proroghe che saranno tempestivamente comunicate, il corso "La responsabilità in ambito sanitario: orientarsi nella complessità" (ID Evento 333887).

Il corso, già disponibile in forma del tutto gratuita per gli iscritti all'Albo, dà diritto a 12,6 crediti ECM per complessive 7 ore di formazione in modalità e-learning.

Sul sito istituzionale della Federazione, nella sezione 'Formazione Continua', è disponibile la
scheda informativa del corso (https://www.fnopi.it/formazione-continua/offerta-formativa-fad/) e il pulsante per effettuare l'accesso gratuito.

COMUNICATO

Con la presente la sottoscritta Piccaro Annunziata, presidente dell’OPI di Latina, comunica che dal giorno 24 DICEMBRE 2021 al giorno 02 GENNAIO 2022 (compresi) gli uffici di questo Ordine rimarranno chiusi.

La normale attività amministrativa riprenderà regolarmente dal giorno 03 GENNAIO 2022.

Cordiali saluti,

 

La Presidente

Annunziata PICCARO

 

8 crediti ECM per Infermieri/Infermieri Pediatrici 

Max 100 Persone

Per iscriversi al Corso ECM è necessario collegarsi sulla piattaforma del Provider PEGASO LAVORO accedendo al seguente link diretto e seguire le istruzioni allegate:

https://www.pegasolavoro.eu/corsi/1310_le-diverse-tipologie-di-lesioni-cutanee-croniche-e-il-ruolo-dell-infermiere.html

Nel caso si trattasse del vostro PRIMO ACCESSO, il sistema vi chiederà una registrazione che sarà memorizzata per ogni altro corso a cui vogliate partecipare.

Il Corso Ecm si terrà presso la "Sala Rossa" del Park Hotel di Latina, strada statale 156 Monti Lepini, 25, 04100, LATINA LT, il giorno 26 novembre 2021, quota di partecipazione (pranzo incluso): Iscritti OPI di Latina €10,00,Non Iscritti OPI di Latina €30,00

Relatore: Inf. Marco Macali

  

 

Locandina Corso ecm 26.11.2021, modalità di iscrizioni (tutte le info sono riportate nel precedente testo) Locandina Corso ecm 26.11.2021, modalità di iscrizioni (tutte le info sono riportate nel precedente testo)

DL 21 settembre 2021 n. 127 : Green pass esteso a tutti i lavoratori

logo gazzetta ufficiale

 È stato pubblicato sulla G.U. n. 226 del 21 settembre 2021 il DL 21 settembre 2021 n. 127, recante “ misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l’estensione dell’ambito applicativo della certificazione verde COVID-19 e il rafforzamento del sistema di screening. “

MODALITA’ DI CONTROLLO : 

Dal 15 ottobre al 31 dicembre prossimi, per accedere ai luoghi di lavoro, sia il personale appartenente al comparto pubblico sia quello dipendente da aziende del settore privato dovranno essere in possesso della certificazione verde. 

A partire dal 15 ottobre, i datori di lavoro sono tenuti ad accertare il rispetto delle prescrizioni definendo le modalità per l’organizzazione delle verifiche, anche a campione, prevedendo prioritariamente, ove possibile, che tali controlli siano effettuati al momento dell’accesso ai luoghi di lavoro, e individuando con atto formale i soggetti incaricati dell’accertamento delle violazioni degli obblighi e della contestazione delle eventuali violazioni. 

Le verifiche delle certificazioni verdi COVID-19 sono effettuate con le modalità indicate dal D.P.C.M. adottato ai sensi dell’ articolo 9, comma 10, D.L. 52/2021. 

Per quanto riguarda l’impiego delle certificazioni verdi nel settore pubblico, l’art. 1 del decreto in esame ha inserito, all’interno del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52 (convertito, con modificazioni, dalla legge 17 giugno 2021, n. 87), un’apposita norma disciplinante tale ambito ovvero l’art. 9-quinquies. Il suddetto articolo prevede, infatti, che dal 15 ottobre 2021 e fino al 31 dicembre 2021 i dipendenti, per quanto qui d’interesse, delle pubbliche amministrazioni di cui all’art. 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 (e quindi gli Ordini e le rispettive Federazioni) devono possedere obbligatoriamente la certificazione verde Covid-19 ed esibirla ai fini “dell’accesso ai luoghi di lavoro, nell’ambito del territorio nazionale in cui il predetto personale svolge l’attività lavorativa”. Il secondo comma della norma estende, altresì, il predetto obbligo a tutti i soggetti “che svolgono, a qualsiasi titolo, la propria attività lavorativa o di formazione o di volontariato preso le amministrazioni di cui al comma 1, anche sulla base di contratti esterni".

 

 

 

Allegati:
Scarica questo file (DL 127 Green pass PA(2).pdf)DL 127 Green pass PA(2).pdf5472 kB

Consiglio Europeo degli Enti Regolatori delle Professioni InfermieristicheUS National Library of Medicine-National Institutes of HealthEnte Nazionale di Previdenza e Assistenza della Professione InfermieristicaFederazione Nazionale Ordini Professioni InfermieristicheMinistero della saluteAgenzia Nazionale per i Servizi Sanitari RegionaliFacebook Ordine