AVVISO - OBBLIGO COMUNICAZIONE PEC


OBBLIGATORIETÀ ISCRIZIONE

Si ricorda che, in base alla legge 3/18 “Delega al Governo in materia di sperimentazione clinica di medicinali nonché disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della salute”, l’iscrizione all’Ordine Professionale è obbligatoria per tutti i professionisti che esercitano la professione sanitaria e che nell’esercizio della professione senza iscrizione si configura il reato di  esercizio abusivo della professione sia nell’ambito di attività libero professionale, che nell’ambito di rapporti di lavoro dipendente subordinato pubblico o privato. Diversamente si incorre nelle sanzioni di cui all’art. 348 cp che è stato sostituito ed oggi così recita:Chiunque abusivamente esercita una professione per la quale è richiesta una speciale abilitazione dello Stato è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da euro 10.000 ad euro 50.000. La condanna comporta ……omissis…. altresì la interdizione da uno a tre anni dalla professione o attività regolarmente esercitata ………….omissis”.

In merito alle conseguenze civili si sottolinea inoltre che, l’attività professionale svolta in mancanza di iscrizione è priva di riconoscimento contrattuale e di tutela, mentre in ipotesi di procurati danni a terzi, la richiesta di risarcimento nei tuoi confronti sarebbe inevitabile, senza possibilità alcuna di difesa.


 

Estratto dal sito della FNOPI:

Dal 1° agosto 2021 è possibile inviare nuove domande al Fondo di Solidarietà #NoiConGliInfermieri SOLO attraverso il seguente link dedicato: https://www.noicongliinfermieri.org/il-fondo-di-solidarieta/

Possono presentare la domanda esclusivamente tutti gli infermieri, regolarmente iscritti all'Albo, che abbiano sostenuto spese documentate per cure riabilitative e/o supporto psicologico post-Covid (Cluster 2 Riabilitazione PostCovid19 - Supporto Psicologico).
Tutti gli altri cluster sono da considerarsi chiusi definitivamente.

È possibile in ogni momento presentare domanda per i parenti di infermieri deceduti (Cluster 3), sia usando il suddetto link, che contattando la Federazione o rivolgendosi al proprio Ordine provinciale.

Non sarà possibile prendere in esame le richieste di accesso al Fondo mediante modalità differenti da quella sopra citata.

Sono in fase di elaborazione, e saranno chiuse in tempi rapidi, le pratiche relative alle domande già correttamente inoltrate dal 18 gennaio ed entro le ore 18 del 22 gennaio 2021 e ancora da processare.
Il progetto #NoiConGliInfermieri finora ha già consentito di erogare 3.485.336 euro in favore di infermieri colpiti gravemente da Covid-19 e famiglie di colleghi deceduti a causa del virus.

Cliccando qui, un riepilogo dei documenti necessari, da allegare alle nuove domande di accesso al Fondo.

Consiglio Europeo degli Enti Regolatori delle Professioni InfermieristicheUS National Library of Medicine-National Institutes of HealthEnte Nazionale di Previdenza e Assistenza della Professione InfermieristicaFederazione Nazionale Ordini Professioni InfermieristicheMinistero della saluteAgenzia Nazionale per i Servizi Sanitari RegionaliFacebook Ordine